LA SORELLANZA E FRATELLANZA DEMOCRATICA CHE ACCOMPAGNERANNO ALLA PORTA LE MASSONERIE E COSTRUIRANNO LA SOCIETÀ DEL TERZO MILLENNIO. Per un nuovo 25 aprile di liberazione vera e globale

RIFONDARE PRATICA PENSIERO E PROSPETTIVE A PARTIRE DAI VALORI COMUNI, SUPERANDO LE IDEOLOGIE DEI SECOLI XIX E XX E LE DIVISIONI ARTIFICIALI                                                                        Il dipinto scelto per il CDD rappresenta la Democrazia nel suo valore astratto ( che in concreto non è mai esistita sino in fondo ) . I simboli sono polivalenti, tant’è che semmai è la statua della libertà – o piuttosto, chi l’ha progettata – ad appropriarsi abusivamente di un “simbolo” pensato nella sua purezza. 

Per millenni, gli uomini hanno rappresentato la luce che illumina il cammino. Diogene usava una torcia……

Noi vogliamo inondare di luce, insieme, il mondo che ci circonda. 
Un altro esempio? San Francesco inondava di amore la natura; chiamava la luna sorella, il sole fratello, e i rivoluzionari laici usarono per primi tali termini.
La “fratellanza massonica” costituisce la violazione del principio di uguaglianza, lo strumento di potere di classi dominanti, il fondamento di poteri occulti. 

Ma sei noi dovessimo appellarci l’un l’altro, in un movimento rivoluzionario democratico, come dovremmo chiamarci per essere tutti uguali, tutti accomunati dallo stesso fine, tutti compagni di viaggio, tutti abitanti la stessa camera della Libertà?!

Non potremmo chiamarci compagni, né camerati, perché termini troppo storicamente determinati.

Non potremmo chiamarci amici, perché termine generico (e ahimé anche quello storicamente e “democristianamente” – determinato).

Ma se ci chiamassimo l’un con l’altro, centomila, duecentomila, un milione, in piazza, sui P.C., fratelli e sorelle del mondo, contro i poteri occulti, per la democrazia del popolo, per la rinascita dei valori cristiani, dei valori di tutela della persona, dei principi di tutela dei lavoratori, tu penseresti che saremmo massoni???!?

Un tal Gramsci insegnava che le bandiere vanno raccolte dal fango, e vi sono valori, simboli, molto più universali degli odiati simboli dei poteri occulti e massonici.

Decidi tu come sarebbe meglio chiamarci tra noi, ma sappi che la nostra forza collettiva crescerà talmente tanto che dovremo essere un nome, una forza, un abbraccio, una unità di intenti puri e solari. 

Non è questa la fratellanza e sorellanza democratica, dove uomini e donne vivono e lottano insieme per il bene???!?

E, come sai, non esiste la sorellanza massonica, perché essi odiano la forza di genere, il portato di amore dell’esser donna.

Alle loro riunioni, in cui tramano, nelle loro orge, in cui violentano, le donne sono oggetto e al massimo strumento mediato del loro potere. 

Viva la sorellanza democratica!!!!!!!
BLOG DEL CDD
http://www.paoloferrarocdd.blogspot.it/ ( con bottoni link a tutta le ricerche in rete ) 
http://www.paoloferrarocdd.altervista.org/ ( SITO NUOVO LEGGERO RAPIDO ACCESSO
LA GRANDE DISCOVERY CDD ( memoriale, memoria e brogliacci multimediali  completi con link ipertestuali e documenti, video audio,audio documentazione in pdf   etc ivi compresa banca dati progetto MK- ULTRA )

CANALI VIDEO CDD

SU FB
PAGINA PRINCIPALE
MAIL [email protected]
MAIL2 [email protected]
CELLULARE 3929069339
INDIRIZZO SKYPE paolo.ferraro65
RICERCHE TIPO SU INTERNET 






I commenti sono chiusi.